La passione di una vita

Il suo gioco preferito, da bambino, era fare il caffè espresso con la macchina in uso ai bar e si divertiva da matti! Uno così, da grande non poteva non scommettere sul caffè...

Riccardo Spinnato, 30 anni, oggi assieme ai genitori e al fratello Roberto, è titolare di una catena di bar a Palermo, tra i quali emerge l'Antico Caffè di via Principe di Belmonte, premiato come miglior bar d'Italia dal Gambero Rosso e al Bar Festival di Rimini. La sua famiglia è un pezzo della recente storia del costume nella città di Palermo. Già nel 1860 Salvatore Spinnato, nel quartiere arabo della Zisa, realizzò un piccolo panificio. E così di generazione in generazione, Mario - insieme ai figli Roberto e Riccardo - dal 1970 avviò diversi punti vendita tra bar e pasticcerie nel salotto buono di Palermo - tra il Teatro Politeama e via Principe di Belmonte.

Ma Riccardo - inquieto e curioso - intuisce adesso che il futuro è nel recupero - all'insegna della qualità - delle radici arabe della gente panormita... partendo dal caffè, sua prima grande passione. Grande conoscitore di ogni pubblicazione ed affabulatore capace di farsi consegnare dai "vecchi" gli antichi segreti - ritorna tra tostini e miscele, a impegnarsi per ricreare antichi aromi perduti in una carrellata di proposte di sapore "proustiano".

La sua passione si manifesta nel degustare miscele, confrontare fragranze, proporre combinazioni capaci di sedurre ogni palato, coniugando pregiate e aromatiche arabiche e robuste (ovviamente privilegiando le più ricercate); egli seleziona materie prime, tosta diversificando in ragione delle miscele, introduce tecnologie... alla ricerca dell'eccellenza, il suo caffè sarà morbido e aromatico, forte ma non aggressivo!